Più siciliano del cannolo, più cosmopolita della pizza, Ale ha tendenzialmente fame, cosa che lo porta spesso a improvvidi e totalmente inutili parallelismi col cibo. Quando ha la pancia piena, però, si occupa di creatività a tempo pieno. Copywriter internazionale, vanta infatti esperienze romane, milanesi e soprattutto londinesi, dove per due anni ha fatto parte del reparto creativo di Wunderman UK. Nel corso della sua decennale esperienza ha assaggiato di tutto, dall’ATL al digital, passando per social, BTL e POS, lavorando su una miriade di clienti divertenti: Nutella, Lemonsoda, Volagratis, Ceres, Iveco, Nicotinell, The Sun, Microsoft, Shell e molti altri. L’unica cosa che si è sempre rifiutato di toccare è stato il porridge, e non ci sentiamo di giudicarlo per questo.

A BIG LO TROVI COME: speaker del panel “Le sfide dei creativi di oggi”, il 26 settembre nella Stanza della Creatività.